Finanziamenti dell’UE a un’ONG vicina ai terroristi islamici

L’ONG Islamic Relief Worldwide (IRW) si presenta come un’organizzazione umanitaria attiva in oltre 40 Paesi nel mondo. A seguito di accuse e inchieste riguardo a presunti collegamenti di membri dell’IRW con organizzazioni del terrorismo islamico, l’ONG è stata bandita da Israele, Emirati Arabi, Russia e Bangladesh.

La scorsa estate il quotidiano “The Times” ha reso noto che, in alcuni post pubblicati su Facebook, due alti dirigenti della ONG IRW hanno definito gli ebrei “nipoti di scimmie e maiali”, Hamas “il movimento più puro della storia moderna” e i Fratelli Musulmani “grandi uomini che rispondono alla chiamata divina”.

Per anni la Commissione europea e l’ONU hanno finanziato l’IRW con ingenti somme e tuttora vengono indicate come enti sostenitori dell’ONG.

In Italia l’IRW beneficia della possibilità di ricevere donazioni attraverso l’opzione 5×1000, di fatto un aiuto indiretto dallo Stato, mentre la Germania ha recentemente sospeso i finanziamenti all’IRW dopo un’inchiesta della Magistratura.

Preso atto che tra il 2015 e il 2018 l’UE ha finanziato centinaia di ONG con circa 3,4miliardi di EUR e considerando le inaccettabili posizioni antisemite di dirigenti dell’IRW e le misure adottate da diversi Paesi contro quest’organizzazione per presunti legami con il terrorismo islamico, può la Commissione rispondere ai seguenti quesiti:

1. intende far sapere a quanto ammontano i finanziamenti dell’UE finora elargiti all’IRW?

2. Cesserà di finanziare organizzazioni come l’IRW che, con il pretesto dell’intervento umanitario, promuovono l’antisemitismo, il fondamentalismo e il terrorismo islamico?

Approfondisci sul sito del Parlamento Europeo

Condividi sui social

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email

Iscriviti alla nostra newsletter