Falso Prosecco in vendita su Alibaba: la Commissione europea intervenga a tutela del Made in Italy e dei produttori italiani

Il Prosecco è un’eccellenza del “Made in Italy” presente sul mercato con oltre 500 milioni di bottiglie di Prosecco DOC, 92 milioni di Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG e 18,7 milioni di Asolo Prosecco DOCG.

Il Prosecco è uno dei prodotti italiani più famosi al mondo e, purtroppo, anche uno dei più contraffatti nei mercati internazionali, come l’interrogante ha più volte denunciato nelle interrogazioni sui tristemente noti “Wine Kit” (interrogazioni E-011274/12 e E-001290/13).

Le associazioni di categoria hanno denunciato che Alibaba, una delle più grandi piattaforme mondiali di vendita online, commercializza falso Prosecco e altri prodotti italiani contraffatti, come Grana Padano, Parmigiano Reggiano e Gorgonzola.

La multinazionale cinese alimenta il mercato del falso Made in Italy nel mondo, benché il 25 marzo 2021 abbia rinnovato l’accordo per la promozione delle eccellenze agroalimentari italiane e la lotta ai falsi con il ministero delle Politiche Agricole (MIPAAF) e l’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (ICQRF).

Preso atto che l’Italian Sounding e l’agropirateria causano danni economici pari a 100 miliardi di EUR al vero Made in Italy, può la Commissione far sapere:

1. quali azioni legislative ed eventualmente legali intende adottare per rafforzare la protezione dei prodotti italiani a denominazione d’origine nei mercati internazionali;

2. come pensa di intervenire concretamente per sostenere la giusta battaglia dei produttori italiani di Prosecco DOC e DOCG contro le crescenti frodi online?

Approfondisci sul sito del Parlamento Europeo

Condividi sui social

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email

Iscriviti alla nostra newsletter