NEWS

Ultimate Posts

comun002.jpg

Una barbarie che dimostra il volto integralista dell’Islam: abbiamo il dovere di non chinare la testa

L’On. Mara Bizzotto sulla drammatica uccisione della giovane Sanaa a Pordenone

“La drammatica morte di Sanaa è l’ennesima dimostrazione dell’esistenza di un Islam integralista e pericolosissimo, che non può e non deve trovare cittadinanza nel nostro Paese e nella nostra società.
Di fronte a queste barbarie già viste purtroppo nel nostro Paese, abbiamo il dovere di reagire con forza: ne va della sopravvivenza di noi stesse e della nostra civiltà occidentale”.

Questo le dure parole della Parlamentare Europea della Lega Nord, Mara Bizzotto, sulla tragica uccisione, in provincia di Pordenone, di Sanaa, una giovane diciottenne di origine marocchina, sgozzata dal padre per la sua relazione con un ragazzo italiano di religione cattolica.

“Fino a che punto possiamo essere tolleranti con chi invece è intollerante? –si chiede l’onorevole Bizzotto- Come è possibile parlare di convivenza e integrazione con chi, in nome della propria religione, arriva alla follia di ammazare persino la propria figlia? La verità è che sono loro a cercare lo scontro di civiltà,  e noi non abbiamo alcuna intenzione di lasciare che a casa nostra si compiano le efferate gesta di questi fanatici islamici”.

“Simili drammi devono darci la forza per ribellarci alle bestialità di chi vuole annientare la nostra libertà e la società in cui viviamo –conclude l’onorevole Mara Bizzotto- Mi auguro che tutte le Istituzioni, dallo Stato alla Regione Friuli, dalla Provincia di Pordenone al Comune, si costituiscano parte civile nel processo contro questo assassino che merita di marcire in carcere fino alla fine dei suoi giorni”.