NEWS

Ultimate Posts

comun008.jpg

L’arroganza di alcune frange del PDL dimostra la loro debolezza: la Lega ha pieno diritto a governare la Regione Veneto

L’On. Mara Bizzotto sul dibattito sul prossimo candidato a Presidente della Regione

“Spiace vedere l’arroganza di alcuni autorevoli esponenti del Pdl che, da Cortina o da Vicenza, teorizzano quasi un loro diritto divino ad esprimere il Presidente della Regione. A queste persone, che forse si credono onnipotenti, vorrei ricordare che la loro sicumera e il loro distacco dalla gente li ha portati, negli anni, a cocenti disfatte elettorali come a Verona, Vicenza o, recentemente, a Bassano del Grappa. Evidentemente queste sconfitte non sono servite da lezione: dopo 15 anni la gente vuole un salutare e fisiologico rinnovamento, e solo la Lega lo può garantire”.

Queste le parole della Parlamentare Europea della Lega Nord, Mara Bizzotto, che replica alle dichiarazioni polemiche del PDL contro la Lega sulla disputa per il futuro candidato a Presidente del Veneto.

“L’eccessivo nervosismo di alcune frange del PDL dimostra in realtà la loro paura e la loro debolezza per una questione che sta diventando ogni giorno sempre più chiara: il prossimo Governatore del Veneto sarà un leghista –continua l’onorevole Bizzotto- A qualche alleato che in questo momento ci accusa di tutto, ricordo che la Lega ha guadagnato sul campo, con la forza dei numeri, il diritto ad esprimere il prossimo candidato alla Presidenza del Veneto. E basta con le balle di chi dice che i Veneti non vogliono un presidente leghista: è vero esattamente il contrario, è il Popolo Veneto che chiede e vuole un leghista a capo della Regione, come dimostrano gli inequivocabili risultati delle recenti elezioni”.