NEWS

Ultimate Posts

comun002.jpg

La politica del rigore è l’unica che paga nel contrasto all’immigrazione clandestina” “Certa sinistra vorrebbe un’Italia colabrodo d’Europa

L’On. Mara Bizzotto sulle polemiche legate all’immigrazione clandestina e ai respingimenti

“La politica del rigore e dei respingimenti per contrastare l’immigrazione clandestina è sacrosanta e rappresenta l’unico rimedio affinchè il nostro Paese non torni ad essere il colabordo d’Europa come vorrebbero, invece, alcuni ambienti della sinistra”.

Queste le parole dell’europarlamentare della Lega Nord, Mara Bizzotto, in merito alle polemiche sui respingimenti e sulle politiche del Governo Italiano in tema di immigrazione.

“Il Ministro Maroni ha perfettamente ragione nel voler proseguire in questa politica di rigoroso controllo delle frontiere –continua l’onorevole Bizzotto- Piuttosto che chiedere spiegazioni sull’ultimo respingimento di un barcone di clandestini, l’Unione Europea farebbe meglio ad affrontare, seriamente e con estrema urgenza, un’efficace strategia ed un piano continentale di contrasto all’immigrazione clandestina, senza lasciare soli, come ha fatto per troppo tempo, Paesi come l’Italia che hanno dovuto arrangiarsi nel fronteggiare l’invasione di migliaia di clandestini”.

“Le accuse di certi esponenti della sinistra sono ridicole e del tutto strumentali – conclude l’onorevole Mara Bizzotto- L’azione del Ministro Maroni e del Governo Italiano sul fronte dell’immigrazione ha portato a risultati concreti e incontrovertibili, come dimostra la diminuzione del 94% degli sbarchi illegali. Il resto sono soltanto chiacchiere di una sinistra che ha perso il contatto con la realtà”.