NEWS

Ultimate Posts

19.02.19aCom

“Pfas zero: Depositati emendamenti in direttiva UE Acque Potabili. Battaglia di civiltà per tutela ambiente e salute pubblica”

L’eurodeputata Bizzotto raccoglie l’appello dei Sindaci dei Comuni Veneti contaminati: “Giuste le richieste di cittadini e Sindaci: a settembre voto in Commissione, ad ottobre il voto finale del Parlamento Europeo sulla Direttiva UE”

“Come avevo promesso in questi mesi ai Sindaci dei Comuni Veneti contaminati da Pfas e a varie associazioni di cittadini, ho ufficialmente depositato una serie di emendamenti alla nuova Direttiva UE Acque Potabili affinché siano stabiliti limiti pari a zero di Pfas su tutto il territorio europeo. Gli emendamenti, che portano la mia firma e quella dell’eurodeputato leghista Oscar Lancini, mirano a fissare a quota zero il limite di Pfoa, Pfos e Pfas e ad introdurre il principio di precauzione anche per questi agenti inquinanti. La nostra è una battaglia di civiltà per la tutela dell’ambiente e della salute pubblica che combatteremo fino in fondo e che ci riguarda da vicino, dato che ci sono 350 mila cittadini veneti delle provincie di Vicenza, Verona e Padova che sono stati coinvolti da un caso di maxi inquinamento da Pfas su un’area di oltre 180 chilometri quadrati”.

 

Lo annuncia il capogruppo della Lega al Parlamento Europeo Mara Bizzotto che, raccogliendo l’appello di molte associazioni di cittadini e di tutti i Sindaci dei Comuni Veneti contaminati da Pfas, ha presentato questo pacchetto di emendamenti “Pfas zero” alla revisione della Direttiva 98/83/CE sulla “Qualità delle acque destinate al consumo umano” attualmente in discussione a Bruxelles.

 

“I prossimi mesi saranno decisivi per centrare l’obiettivo di avere finalmente una nuova normativa europea che stabilisca limiti di Pfas a zero o quasi a zero – spiega l’europarlamentare Bizzotto – Il prossimo 10 settembre, infatti, la Direttiva e i nostri emendamenti saranno discussi e votati dalla Commissione “Ambiente e Sanità Pubblica”, e nella prima settimana di ottobre si arriverà al voto finale del Parlamento Europeo riunito in sessione Plenaria a Strasburgo”.

 

“Il nostro obiettivo è quello di arrivare velocemente ad una nuova normativa UE che tuteli l’acqua e la salute pubblica con l’abbattimento degli agenti inquinanti – conclude il capogruppo Lega Mara Bizzotto – Per questo il mio appello va a tutti i partiti e ai gruppi del Parlamento Europeo, soprattutto ai Popolari e ai Socialisti che sono numericamente i più numerosi, affinché appoggino i nostri emendamenti senza cedere alle pressioni delle lobby delle multinazionali”.